Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Apparatus et glossae in Decretum Gratiani, Bartholomaeus Brixiensis m. 1258 ca. in MADOC
Apparatus et glossae in Decretum Gratiani, Bartholomaeus Brixiensis m. 1258 ca.
Trovati 4 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna Gabriella Pomaro

Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Plut. 3 sin. 10

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIV.1 data stimata
membr.
ff. III, 572, II', numerazione moderna in basso; un foglio di guardia anteriore coevo; due fogli di guardia moderni all'inizio e in fine, bianchi; fascicoli 31 sesterni, un quinterno, un sesterno, un quinterno, un sesterno, un quinterno, 12 sesterni, un duerno finale: al 18° sesterno manca il bifoglio centrale con lacuna nel testo; i quaderni sono in parte numerati di seguito e si può stabilire la caduta dei nnr. 22 e 23, ossia di quasi 6 pecie del testo (le nnr. XX-XXIV e quasi tutta la pecia XXV, con lacuna da C. XIII, q. ii, c. 23 r. 2 a C. XVI, q. v, c. 17 r. 2) tra gli attuali ff. 250-251
Dimensioni: 435 x 280; specchio di scrittura: variabile nel testo e nella glossa; numero delle linee variabile nel testo e nella glossa

Scritture e mani : littera textualis

Presenza di pecia
Presenza di note / correzioni
Le note ed integrazioni marginali sono principalmente di una stessa mano, tranne verso la fine dove almeno in un fascicolo subentra una seconda (in coincidenza dell'annotazione di f. 508v, cfr. infra)


Decorato
Iniziali semplici; Iniziali filigranate: letterine iniziali decorate in rosso e in blu (la prima solo indicata a penna) per il testo, letterine filigranate alternativamente in rosso e blu, anche per la glossa
Rubricato: segni paragrafali pure alternativamente in rosso e in blu (solo per il testo), sottolineature in rosso e saltuari ritocchi ai copoversi, titolo corrente e rubriche

Legatura recente

Ente possessore Firenze, S. Croce, convento OFM
Nomi Tedaldo della Casa da Pulicciano frate OFM, possessore (ante 1409)
Storia del manoscritto A f. Iv [bis] di mano del sec. XV in.: Hoc decretum est armari[i] conventus sancte Crucis de Florentia et fuit bone memorie fratris Thedaldii [sic] della Chasa; sotto Decretum nr. 424.
A f. 1r, marg. inf., annotazione completamente evanita: 1469. die 16 [...], della stessa mano che vergò analoga scritta nel ms. BML Plut. 1 sin. 10.
A f. 262v. marg. inf. (fine del quaderno 24°), è annotato: P'. d. Petri de Ambello de Provincia pro pe./decreti ad cor./<s> f. 4 (il 4 è corretto, dalla stessa mano, su un precedente numero a tre cifre); l'annotazione dovrebbe far riferimento al compenso per il correttore (che opera anche per l'integrazione delle palee), ma risulta difficile dare un significato all'abbreviazione p' iniziale, che certo non può dare p(retium).
A f. 508v, marg. inf., un'altra annotazione è parzialmente tagliata per rifilatura della carta: v. Raymundi de Pedemontium pro pe. decreti [...]; f. 572, marg. inf. eraso: Decretum ext.f. (tre?)ginta quinque Nicholaus, / de Petrus de Ambello ff. XXIII, [s. 53: accanto, completamente eraso]. 
Nell'inventario del Mazzi (cfr. in bibl.) il ms. è citato al primo posto sul secondo bancho ex parte claustri, al nr. 424.
Bibliografia Schulte (1875); Mazzi, Inventario (1897); Pomaro Manoscritti peciati (1981), pp. 424, 452-456; Soetermeer, Utrumque ius (1997), p. 285; Murano Indagini (2000), p. 90; Murano Opere diffuse (2005), pp. 342, 349

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

Risorse esterne collegate
Plut.03sin.10 (nuova Teca Digitale Laurenziana)
Plut.03sin.10 (Teca Digitale Laurenziana)

Permalink: http://www.mirabileweb.it/MADOC/firenze-biblioteca-medicea-laurenziana-plut-3-sin-/228437

Responsabile descrizione interna SISMEL Sez. paleografica

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, G.V.23

Note: il manoscritto offre un nucleo originario assegnabile alla fine del sec. XII e una glossa aggiunta, con alcuni interventi strutturali della compagine, almeno mezzo secolo dopo.

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XII ultimo quarto data stimata; sec. XIII secondo quarto
: le due date si riferiscono al testo (nucleo originario) ed alla glossa; ulteriori aggiunte ai margini del sec. XIV med.
membr.
Luogo di copia Francia meridionale (sec. XII ultimo quarto) (?)
ff. III, 497, III', ff. numerati 494 in quanto la numerazione, moderna, ripete il nr. 481 e non computa due fogli, di dimensioni inferiori al manoscritto, inseriti dopo f. 315 e f. 410, per contenere lemmi di glossa che non entravano nelle carte precedenti; ff. di guardia cart. moderni; fascicoli 1 (9), 2 - 25 (8), 26 (9), 27 - 38 (8), 39 (15), 40 - 50 (8), 51 (9), 52 - 60 (8), 61 (7): richiami regolari; tutti i fascicoli sono numerati nell'ultimo foglio verso con numeri romani; tracce di segnatura a registro; alcuni fascicoli hanno tutte le carte segnate con lettera alfabetica.
Dimensioni: 310 x 210; specchio di scrittura: 11 [7 (7) 195 (7) 63] 20 x 5 [25 (5) (5) 47 (5) (5) 44 (5) (5) 47] 12 (f. 448r max., variabile); rr. 81/ll. 80 (glossa, f. 448r, max., variabili); rr. 42/ll. 42 (testo, f. 448r, max., variabili), rigatura a colore

Scritture e mani : littera textualis; : minuscola di transizione

Presenza di pecia

Decorato: quattro miniatori di pennello della Francia settentrionale (tra Parigi e Sens), della fine del sec. XII  secondo l'analisi di Vailati (vd. Studio e testi, p. 39 scheda nr. 1 e Vailati von Schoenburg, Miniatura, pp. 79-80).
Datazione e provenienza interessano solo il testo di Graziano; le aggiunte presentano solo iniziali semplici e, pur essendo anch'esse assegnabili ad area francese non sono così chiaramente indirizzabili.
Iniziali semplici; Iniziali filigranate; Iniziali figurate; Iniziali decorate: iniziali figurate con oro all'inizio delle Causae e delle Distinctiones; iniziali decorate con oro.
Rubricato

Legatura di restauro recente.

Ente possessore Siena, S. Bernardino all'Osservanza, convento OFMObs (La Capriola, abbazia) (sec. XVII)
Storia del manoscritto A f. 2r è incollato il cartellino ex-libris: Bibliothecae Conventus Observatiae Senarum; nello stesso foglio si trova la nota di ingresso del manoscritto alla Biblioteca pubblica senese nel 1811 di mano del bibliotecario De Angelis. Sul dorso cartellino con la precedente segnatura della biblioteca pubblica senese 'N.5.1'.
Bibliografia Ilari La Biblioteca (1845), II p. 200; Schulte (1857), II; Biblioteca Intronati (1911), p. 8; Kuttner (1937), p. 111; Melnikas Corpus (1945), pp. 1-sgg.; van Hove Prolegomena (1945); Catalogo Mostra Decretum (1952), pp. 55-56; Rambaud-Buhot Abrégés (1955); Rabotti Codici (1959), pp. 73, 95-96; Scano Decreto (1959); Kuttner Gratian manuscripts (1963), p. 535; Liotta Appunti (1964), pp. 29-30; Genest, Fonds juridique (1988); CICan (1995), I; Mecacci, Studio (1996), pp. 25-26; Studio e testi (1996), p. 39 scheda nr. 1; Vailati Schoenburg Miniatura (1996), pp. 79-80, p. 94, nn. 1-6, 97-100; Gibbs-L'Engle Law (2001), p. 114; Murano Opere diffuse (2005), pp. 347-354 nr. 287; Mecacci Pecia (2018), p. 127

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

Risorse esterne collegate
Siena, BCI G.V.23, f. 221v (da CODEX)
Siena, BCI G.V.23, f. 306v (da CODEX)
Siena, BCI G.V.23, f. 464v (da CODEX)
Siena, BCI G.V.23, f. 8r (da CODEX)

Permalink: http://www.mirabileweb.it/MADOC/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-g-v-23/184970

Responsabile descrizione interna SISMEL Sez. paleografica

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, K.I.3

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIV.1 data stimata
: attorno al terzo decennio del XIV sec. (in base all'apparato decorativo).
membr.
Luogo di copia Bologna (sec. XIV. 1)
ff. II, 354, II', numerazione moderna; ff. di guardia cart. moderni; fascicoli 1 - 35 (10), 36 (4): richiami regolari; segnatura a registro.
Dimensioni: 475 x 292; specchio di scrittura: 21 [24 (15) 290 (17) 81] 27 x 13/5 [25 (16) 74 (17) 72 (14) 33] 23 (f. 205r max., variabile); rr. 109/ll. 108 (glossa, f. 205r max., variabili); rr. 67/ll. 66 (text., f. 240r max., variabili), rigatura a colore

Scritture e mani : littera Bononiensis

Presenza di pecia
Presenza di glosse
Fitte note e glosse aggiunte.


Decorato: tre miniatori bolognesi: iI Maestro del Ricc. 1538 (alias Maestro di Gherarduccio), il Maestro del Parigino 2580 (alias Maestro del Graziano di Parigi), iI Maestro del Ricc. 1538 (alias Maestro del Graziano di Napoli) (vd. in  bibl.: Studio e testi ; Vailati Schoenburg, Miniatura).
Iniziali semplici; Iniziali filigranate; Vignette; Iniziali figurate; Iniziali decorate: vignette all'inizio delle Cause, del De Penitentia e del De Consecratione con oro; iniziali figurate con oro; iniziali decorate con oro.
Rubricato

Legatura di restauro.

Storia del manoscritto A f. 354v, in alto, una scritta erasa ed illeggibile anche con la lampada di Wood, della quale è stata lasciata solo la valutazione: C Flor. de camera. Mancano elementi per definire i percorsi del manoscritto.
Bibliografia Ilari La Biblioteca (1845), II p. 200; Mostra arte senese (1904), p. 143 nr. 12; D'Ancona Mostra senese (1904), p. 378, fig. 2, pp. 379-381 (s. segn.); Erbach Miniatura bolognese (1911), p. 2 (err. K.I.6); van Marle Development IV (1924), p. 441; D'Ancona Miniature italienne (1925), pp. 111, 39 (err. K.I.6); Salmi Manoscritto emiliano (1932), p. 304, fig. 153; Pagnin Miniatura padovana (1933), pp. 17-20 (err. K.I.I); Ojetti - Dami Atlante (1933), p. 142, fig. 725; Pagnin, Littera Bononiensis (1934), p. 1658 nr. 83; van Hove Prolegomena (1945); Toesca Storia dell'arte II (1951), p. 836; Pirani Miniatura bolognese (1952), p. 27, fig. 6-7; Catalogo Mostra Decretum (1952), pp. 16, 36-37 nr. 7, tav. IV; Miniatura italiana (1954), p. 138 nr. 196; Pirani Miniatura emiliana (1955), p. 260; Salmi Miniatura italiana (1956), p. 14 (err. K.S.S); Rabotti Codici (1959), pp. 73, 99 nr. 23; Liotta Appunti (1964), p. 29; Gnudi Bibbia (1972), p. 573; Melnikas Corpus (1975), pp. 1-sgg.; Arcangeli Pittura bolognese (1978), p. 87; Conti Problemi (1979), pp. 15, 26-27; D'Arcais Organizzazione (1979), pp. 357-369; De Benedictis Miniature Senesi (1979), p. 63; Conti, Miniatura bolognese (1981), pp. 17, 67-69, 80-81, 88, fig. 187-190; CICan (1995), I; Mecacci, Studio (1996), p. 25; Studio e testi (1996), p. 42 scheda nr. 4; Vailati Schoenburg Miniatura (1996), pp. 82-83, 111-114; Bauer-Eberhardt Tesori (1996), p. 139; Soetermeer, Utrumque ius (1997); Murano Opere diffuse (2005), pp. 341-357 nr. 286-287; Mecacci Pecia (2018), p. 134; Mecacci Cultura giuridica (2018), p. 90

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

Risorse esterne collegate
Siena, BCI K.I.3, f. 121r (da CODEX)
Siena, BCI K.I.3, f. 163r (da CODEX)
Siena, BCI K.I.3, f. 1r (da CODEX)
Siena, BCI K.I.3, f. 220v (da CODEX)
Siena, BCI K.I.3, f. 270v (da CODEX)
Siena, BCI K.I.3, f. 354r (da CODEX)
Siena, BCI K.I.3, f. 95r (da CODEX)

Permalink: http://www.mirabileweb.it/MADOC/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-k-i-3/183463

Responsabile descrizione interna SISMEL Sez. paleografica

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, K.I.10

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIV primo quarto data stimata
membr.
Luogo di copia Padova, area di (sec. XIV in.)
ff. III, 342, III', ff. numerati 441 in quanto la numerazione, moderna, commette numerosi errori, fra cui il passaggio da 199 a 300; i ff. di guardia sono cart. moderni, inseriti nel restauro; fascicoli 1 - 8 (10), 9 (6), 10 - 33 (10), 34 - 35 (8): richiami regolari; segnatura a registro in inchiostro rosso spesso errata.
Dimensioni: 455 x 284; specchio di scrittura: 13 [15 (16) 286 (14) 86] 25 x 15 [20 (12) 73 (13) 72 (13) 52] 14 (f. 190r max., variabile); rr. 93/ll. 92 (glossa f. 130r max., variabili); rr. 58/ll. 57 (text. f. 407r max., variabili), rigatura a colore

Scritture e mani : littera textualis

Presenza di glosse
Glosse siglate Laur. (Lauro de' Palazzoli).


Decorato: tre miniatori operanti in una bottega emiliana (vd. in  bibl.: Studio e testi ; Vailati Schoenburg, Miniatura ).
Iniziali semplici; Iniziali filigranate; Vignette; Iniziali decorate: vignette con oro all'inizio della maggior parte delle Distinctiones, delle Questiones e del De Consecratione; iniziali decorate con oro.
Rubricato

Legatura di restauro.

Ente possessore Siena, S. Maria Assunta, Opera della cattedrale (sec. XVI - XIX in.)
Nomi Iohannes Sulimani stationarius, stazionario (a. 1401)
Storia del manoscritto A f. 441v è stato trascritto un atto notarile, in gran parte illeggibile, ma probabilmente una nota di pegno del codice, redatto il 23 dicembre 1401 a Padova, nella statio di Iohannes Sulimani. In questo caso l'aspetto grafico e decorativo del manoscritto concordano con il suo iter, tutto padovano - come confermano anche le glosse siglate Laur(o del Palazzoli) - e giustificano una suo originario collegamento con l'università di Padova.
A f. 1r, nel margine inferiore, il nr. '11' di dubbio valore ma analogo ai numeri che si trovano, in identica posizione, nei mss. provenienti dall'Opera del Duomo.
Bibliografia Ilari La Biblioteca (1845), II p. 203; Mostra arte senese (1904), pp. 16, 40 nr. 12; Kuttner (1937), p. 111; van Hove Prolegomena (1945); Rabotti Codici (1959), pp. 104-105 nr. 28; Liotta Appunti (1964), p. 29; Melnikas Corpus (1975), pp. 1-sgg.; De Benedictis Miniature Senesi (1979), p. 63; CICan (1995), I; Mecacci, Studio (1996), p. 26; Studio e testi (1996), p. 40 scheda nr. 2 ; Vailati Schoenburg Miniatura (1996), pp. 80-82, 101-106

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

Risorse esterne collegate
Siena, BCI K.I.10, f. 120v (da CODEX)
Siena, BCI K.I.10, f. 140r (da CODEX)
Siena, BCI K.I.10, f. 1r (da CODEX)
Siena, BCI K.I.10, f. 1v (da CODEX)
Siena, BCI K.I.10, f. 403r (da CODEX)
Siena, BCI K.I.10, f. 439r (da CODEX)
Siena, BCI K.I.10, f. 441r (da CODEX)
Siena, BCI K.I.10, f. 87r(da CODEX)

Permalink: http://www.mirabileweb.it/MADOC/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-k-i-10/183462

Trovati 4 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy