From the 19th of September 2018, Mirabile will work with a new more efficient open source search engine. This new search engine will allow to implement new features in the future.
The search engine has been tested by the staff of the AIM (Integrated Archives for the Middle Ages).
However, if you encounter problems, expecially with complex queries, please contact the AIM staff at redazione@mirabileweb.it. Thank you for your collaboration

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Descrizione diretta

Lucca, Biblioteca Capitolare Feliniana 55

sec. XI. 2 data stimata
membr.
ff. II, 172, II'; la numerazione è estesa alla prima delle due antiche guardie, che sono state rese solidali la prima con il fascicolo iniziale, l'ultima (non numerata) con il finale; ff. I e II' cartacei di restauro; II (numerato 1) e I' n. n. sono di recupero da un messale con notazione neumatica; fascicoli 1 (4), 2 (3), 3-15 (8), 16 (9), 17 (10), 18 (8), 19 (10), 20-22 (8):  i ff. reali sarebbero 170 numerati 2-171, ma il restauro ha inglobato gli antichi fogli di guardia e sconvolto l'assetto delle zone iniziali e finali distribuendo a caso su due fascicoli un fascicolo iniziale probabilmente unico (difatti l'attuale fasc. 3 reca numerazione a registro b) e dividendo in modo casuale i bifogli in fine. Il fasc. 1 è ora un duerno fattizio nel quale il primo foglio è l'antica guardia, su f. 2 inizia il testo ma il f. 3 viene da un fascicolo interno (vd. il testo); il fasc. 2 è costituito da un foglio singolo incollato ad un bifoglio, forse la parte centrale dell'originario fasc. 1; il fasc. 16 presenta un foglio supplementare - il secondo - probabilmente già all'origine; il fasc. 17 (ff. 121-130) è di 10 fogli con richiamo sul verso dell'ottavo, non è precisabile se si tratti di un quaterno con bifoglio finale aggiunto: è comunque sistemazione irregolare originaria; il fasc. 19 è un quaterno con due fogli supplementari singoli interni; il fascicolo finale è costituito da 7 fogli originari - ff. 165-171  - più la guardia finale antica ( f. I' n. n.)
Richiami saltuari e non originali.
dimensioni: 343 x 233; specchio di scrittura: 22 [260] 61 x 14/6 [82 (11) 80] 6/34; rr. 39/ll. 39, rigatura a secco: preparazione a secco piuttosto pesante, che a volte incide il supporto

note generali sulla scrittura: parecchie mani che individuano un'organizzazione spartita del lavoro di copia; si rilevano correzioni  fors'anche coeve ma di mani graficamente più evolute di quelle di base (vd. ad es. qui in allegato,  f. 26r prime due linee della col. b)

Figure
Note figure:  a f. 78r arbor affinitatum

decorato
Iniziali semplici: modeste illustrazioni a penna con toccature di verde e rosso a corredo degli argomenti di natura scientifica; iniziali toccate di giallo o verde
rubricato


Legatura di restauro
Stato di conservazione
Inchiostro evanido soprattutto nei primi fogli

Ente possessore Lucca, S. Martino, capitolo della cattedrale (ca. aut post XII)
Nomi Nicolaus Tegrimus archidiaconus (a. 1448-1527), ad usum e note di (a. 1514)
Storia del manoscritto
La variabilità della struttura fascicolare sembra legata alle richieste delle partizioni testuali, è però seguibile una risistemazione trecentesca, che forse ha tagliato fogli rimasti in bianco e ha aggiunto richiami funzionali. Talvolta i fascicoli di dimensione maggiore presentano una originaria numerazione progressiva su tutti i fogli, in genere ad inchiostro rosso; l'allestimento dell'insieme offre percepibili variazioni legate alla distribuzione del lavoro.
A f. 1r compare la nota di possesso del sec. XII.1: Hic liber Beati Martini Lucensis Episcopatus. Quem si quis furatus fuerit aut fraudulenter retinuerit ex auctoritate huius matrici ecclesiae quae caput est omnium aecclesiarum Lucani episcopatus et canonicorum consensu. Anathema sit in perpetuum nisi reddiderit. Amen Fiat fiat fiat.  Più sotto, poi ripetuta a f. 171r, ma questa volta in cifre arabe (87), la collocazione LXXXVII (nell'inventario del 1498 compare un solo Liber Isidori, che è però il ms. BCF 56 che presenta la segnatura LXXXVI).
A f. 171v: Hic liber revisus per dominum Nicolaum Tegrimum arcidiaconum lucensem. Anno MCCCCCXIIII. Aureus liber (l'arcidiacono Tegrimi appone analoga nota di revisione su un totale di 9 codici del fondo: i manoscritti 7, 8, 21, 38, 55, 56, 62, 607 e 608).
Nella documentazione più antica il lemma potrebbe essere identificabile dietro descrizioni piuttosto imprecise, es.: inventario del 1239: Item alius liber Ysidori qui incipit 'Domino sancto' (sic per meo); in quello del 1297: Liber Ysidori super gramaticam.

Etymologiarum libri XX, Isidorus Hispalensis episcopus n. 560 ca., m. 4-4-636, ff. 2va-171rb

Bibliografia Baronius Catalogus (1757) p. 26; Guidi-Pellegrinetti, Inventari (1921) pp. 123 l. 50-51, 187 l. 124; Garrison Studies III (1957) p. 227 n. 5; Ghilarducci Il vescovo Felino (1972) p. 173 n. 29; Mss. med. LU (2015) pp. 93-94 scheda 37; Amerini Codex e la filosofia (2018) p. 5; Savigni Presenze (2020) p. 252

Note scheda originaria a c. di Gabriella Pomaro; revisione 2019

Risorse esterne collegate
Lucca, BCF 55, f. 26r
Lucca, BCF 55, f. 67r
Lucca, BCF 55, f. 78r
Lucca, BCF 55, f. 171r

Responsabile scheda: CODEX

Scheda derivata da: MEL

Altri progetti collegati:
CODEX

Permalink: http://www.mirabileweb.it/manuscript/lucca-biblioteca-capitolare-feliniana-55-manoscript/222229

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

I cookie tecnici devono essere sempre abilitati per poter usufruire dei servizi di base sel sito web.

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy