From the 19th of September 2018, Mirabile will work with a new more efficient open source search engine. This new search engine will allow to implement new features in the future.
The search engine has been tested by the staff of the AIM (Integrated Archives for the Middle Ages).
However, if you encounter problems, expecially with complex queries, please contact the AIM staff at redazione@mirabileweb.it. Thank you for your collaboration

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Descrizione diretta

Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Plut. 21 dex. 12

Fragm.

sec. XI terzo quarto data stimata
Note datazione L'analisi grafica propone una sensibile retrodatazione del manoscritto, in grado anche di spiegare la veste testuale del testo nr. 1.

Luogo di copia Toscana (sec. XI terzo quarto)
membr.
ff. IV, 127, III'; moderna in basso; ff. III (n.n.) e I'-III' cart. di restauro; f. IV, numerato I, membr. antico; fascicoli 1-14 (8), 15 (6),16 (9): il fascicoli non presentano alcun segno di ordinamento; proseguono con corretta sequenza pelo/carne anche se il fasc. 15 (ff.  113-118), in origine un quaterno, ha perso il bifoglio centrale;  il fascicolo finale presenta una situazione irregolare e poco accertabile senza una sfascicolazione; valutando la seguenza pelo/carne è ipotizzabile trattarsi di un originario quinterno con centro (visibile) ai ff. 123 / 124 e perdita del nono foglio.
dimensioni: 281 x 182 max. var; specchio di scrittura: f. 6r: 20 [213] 47 x  17/ 4 [112] 6/ 43;    f. 37: 19 [219] 43 x 22 ]111] 49; f. 112r: 28 [207] 47 x 19/ 4 [108] 5/ 44; f. 6r: rr. 23 / ll. 23;  f. 30r: rr. 30/ ll. 30;    f. 112r: rr. 28/ ll. 28, rigatura a secco
disposizione del testo: le dimensioni dello specchio  e il numero delle linee (di conseguenza il modulo della scrittura) sono notevolmente variabili senza che questo possa mettere in dubbio l'unitarietà del corpus

scritture e mani minuscola carolina;
note generali sulla scrittura: diverse mani morfologicamente omogenee anche se di modulo piuttosto differente (grande il modulo dei fogli iniziali). Sono presenti d diritta e tonda, e cedigliata e notevoli residui grafici del sistema antico, le mani finali usano regolarmente la legatura r+i (r sempre ferma all'altezza della riga di base) mentre la ti assibilata è usata di regola nelle rubriche (ma regolarmente utilizzata dalla mano dei ff. 108v - 123v anche in modo generico vd. f. 122v ult. riga puddi(ti)(ti)e). Forse è questa stessa mano che interviene nuovamente a f. 126v e utilizza anche una a aperta. Diversa, senza particolari connotazioni (tranne un consistente permanere di a aperta), la mano che verga f. 127, ultimo foglio ma residuo di una situazione strutturale originaria più complessa.


Presenza di note
Importante inserimento a f. 124v di una lista di tributi, assegnabile al sec. XII. 1, di due mani (un'ottima scrittura documentaria iniziale è proseguita da una minuscola usuale)

decorato: Decorazione generica che non permette una precisa localizzazione (Chiodo, Ad usum, p. 134 cat. 8)
rubricato


Legatura di restauro in tela con dorso e angoli in pelle

Ente possessore Sant'Appiano (Barberino Val d'Elsa, Firenze), Sant'Appiano, pieve (ante XIII terzo quarto); Firenze, S. Croce, convento OFM (a. 1283-1766)
Nomi Gerardus de Prato magister provincialis OFM (ca. 1241 - 1283), collegamento diretto (ante aut ca. 1283)
Storia del manoscritto
F. 1r marg. sup. : Iste liber est plebani Sancti Appiani sub pignore cum 4 aliis libris fratri  / Gerardo de Prato pro VIII libr. florenorum parvorum; di seguito ma successiva (sec. XIII ex.- XIV in.): Iste liber est armarii Florentini conventus Ordinis Minorum
A f. Ir la nota con la segnatura che trova corrispondenza nell'inventario tardo-quattrocentesco: Conventus sancte Crucis de Florentia Ordinis Minorum fratrum. Isidori de officiis ecclesiasticis 2. Augustini liber sententiarum contra lxxvi hereses. N° 234 (Mazzi, p. 104 n° 234).
Sulla controguardia anteriore è incollato il cartellino a stampa del passaggio del ms. alla sede attuale nel 1766 completato a penna con la segnatura attuale
Il manoscritto  dato in pegno - come si legge nella nota a f. 1r - attorno agli anni '70 del Duecento a Gerardo da Prato, al tempo ministro provinciale , probabilmente non venne riscattato, rimanendo al convento fiorentino;  dei cinque volumi in totale ne sono stati individuati tre (il presente e i Plut. 19 dex. 5 e 19 dex. 8), tutti contenenti testi inseribili nella polemica antisimoniaca dei sec. XI-XII.
E' difficile pensare ad un'origine del testimone precisamente localizzabile in Sant'Appiano ma mancano elementi più precisi per risalire oltre la situazione duecentesca.

Institutiones canonicorum et sanctimonialium Aquisgranenses, ff. 1r-109r
Regula formatarum [sive Epistola formata Attici sive Regula formatarum Attici], f. 109r-v
Homiliae in Hiezechihelem, Gregorius I papa n. 540 ca., m. 604, f. 109v
Vita sancti Gregorii Magni, Iohannes Hymmonides n. 825 ca., m. 30-6-876/16-12-882, ff. 110r-116r

santi

Praeces, f. 116r-v
Liber sive definitio ecclesiasticorum dogmatum, Gennadius Massiliensis, ff. 117r-123v
Epistola III ad Bassulam, Sulpicius Severus, f. 127r-v
santi


Bibliografia Bandinius Catalogus (1777) vol. IV col. 602; Mazzi, Inventario (1897) p. Mazzi, p. 104 n° 234; Motta Polemica (1988) pp. 212-214 e passim; Brunetti-Gentili Biblioteca (2000) pp. 31 n.29, 34; Guglielmetti Testi agiografici (2007) pp. 653-54 (sec. XI ex.-XII in.); Chiodo Ad usum (2016) pp. 21, 23, 42, 132, 134 cat. 8 e 135 Tav. (sec. XI ex.-XII in.); Libri del fondo antico (2021) pp. 495-97 scheda nr. 39 a c. di G. Cirone; Lettori e possessori (2021) pp. 621-2

Note Il manoscritto è stato molto studiato in relazione alla polemica antisimoniaca lungo i sec. XI - XIII, l'origine sicuramente toscana non pare strettamente vincolata al luogo di provenienza certificata nel sec. XIII, la pieve di Sant'Appiano in Valdelsa (vd. Storia)

Risorse esterne collegate
Teca Digitale Laurenziana

Responsabile scheda: Gabriella Pomaro

Scheda derivata da: MEL

Altri progetti collegati:
CODEX

Permalink: http://www.mirabileweb.it/manuscript/firenze-biblioteca-medicea-laurenziana-plut-21-dex-manoscript/229212

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

I cookie tecnici devono essere sempre abilitati per poter usufruire dei servizi di base sel sito web.

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy